Alzheimer e territorio: una rete che sostiene

👵🧓 Al via il progetto promosso e finanziato dalla
Caritas Diocesana di Volterra, un percorso di avvicinamento e sensibilizzazione al tema della demenza.
 
🤝Attraverso la testimonianza e l’esperienza dei nostri relatori potremmo godere di questa “rete che sostiene”: uno spazio di formazione e condivisione per entrare nel mondo della malattia.
 
💻 Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutti. Si terranno su piattaforma on-line
 
📩 Per iscrizioni, entro il 18 aprile, scrivere a caritasvolterra@gmail.com o odavolterra@virgilio.it
Vi aspettiamo numerosi!
 

FAQ VACCINI Elevata Fragilità

🔵 Rispondo qui alle domande più frequenti che sto ricevendo in queste ultime ore sui vaccini alle persone estremamente vulnerabili.

❓ Chi rientra nella categoria dell’elevata fragilità?
🔹 Con “elevata fragilità” si intendono le persone “estremamente vulnerabili” con patologie, incluse nelle aree di patologia Categoria A e Categoria B (link in fondo), e le persone portatrici di disabilità gravi ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3.

❓ Che tipo di vaccino viene utilizzato?
🔹 Per il momento Moderna.

❓ A cosa serve la registrazione?
🔹 A far parte del registro vaccinale regionale delle persone con elevata fragilità, per avere gli elementi per organizzare al meglio la loro vaccinazione (anche a domicilio) e non escludere nessuno da questo filone prioritario di vaccinazione. Chi vi accede dovrà indicare la propria patologia, l’eventuale codice di esenzione, presso quale eventuale struttura è in cura (ospedale, centro specializzato o altro), se si può spostare da casa, e altre informazioni utili alla personalizzazione del migliore percorso vaccinale possibile.

❓Perché la registrazione è attualmente chiusa?
🔹 Perché siamo entrati nella fase di prenotazione e vaccinazione (in funzione della disponibilità di vaccini). La registrazione sarà riaperta in seguito.

❓ Quali sono le aree di patologia per le quali le persone estremamente vulnerabili vengono contattate direttamente dalle aziende sanitarie?
🔹 Le persone estremamente vulnerabili con le patologie incluse nelle aree di patologia Categoria A.
Per queste aree di patologia le persone saranno contattate direttamente dalle strutture sanitarie di riferimento e non devono fare alcuna prenotazione sul portale (anche se hanno già ricevuto sms con codice).

❓Chi si potrà prenotare alla riapertura delle prenotazioni?
🔹 Le persone estremamente vulnerabili già registrate con le patologie che rientrano nella Categoria B e le persone portatrici di disabilità gravi, ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3, potranno prenotare la vaccinazione sul portale regionale e riceveranno un nuovo sms, quando si riaprono le agende per la prenotazione per fissare il proprio appuntamento.

❓ Qual è la differenza tra codice di sicurezza (OTP) e codice di prenotazione e cosa devo farci?
🔹 Il codice di sicurezza (OTP) è un codice di sei cifre per garantire l’identità della persona. Il codice di prenotazione a 8 cifre serve, invece, per entrare nel portale e prenotare il proprio appuntamento.

❓ Io mi sono registrato avendone diritto, ma non ho ricevuto ancora il messaggio con il codice di prenotazione, cosa devo fare?
🔹 Riceverai il codice di prenotazione, quando verranno riaperte le prenotazione in relazione alle dosi che saranno rese disponibili per la Toscana

❓ Chi ha ricevuto il codice sms, ma ha già ricevuto la prima dose, cosa deve fare?
🔹 Ignorare il messaggio con il codice e presentarsi per il richiamo (seconda dose) nella data e nel luogo previsti.

❓ Cosa significa quando c’è scritto “chiuso” sulle categorie del portale?
🔹 Il portale è chiuso, quando sono temporaneamente sospese le prenotazioni in attesa delle nuove forniture di vaccino per la Toscana.

❓ Quando riapre il portale per le prenotazioni?
🔹 Il portale apre quando sono disponibili nuove dosi di vaccino per la Toscana, destinate alla categoria di riferimento.

❓ Per i fragili minorenni, dai 16 anni in su, quanto c’è da aspettare?
🔹 Per il momento l’unico vaccino autorizzato per i minori dai 16 anni in su è Pfizer. Le vaccinazioni con Pfizer di questa categoria di minori inizieranno dal 25 aprile, quando ci saranno maggiori dosi disponibili.

❓ Se non possono essere vaccinati i minori fino ai 16 anni, possono essere vaccinati i loro genitori/tutori/affidatari?
🔹 Sì. I genitori/tutori/affidatari di minori fino a 16 anni (con gravi patologie e/o disabilità), a oggi non vaccinabili in virtù della loro età, che si sono già registrati sul portale regionale vengono contattati dalle aziende sanitarie.

❓ E per gli altri conviventi e/o caregiver?
🔹 Per tutti gli altri conviventi e/o caregiver delle persone con patologie per le quali il piano nazionale ne prevede la vaccinazione (Categoria A e Categoria B), già registrati sul portale, verrà aperto successivamente un nuovo canale di prenotazione.

A questi soggetti verrà somministrato il vaccino AstraZeneca, in relazione alla quantità di forniture che la Toscana riceverà.

❓ E per le persone estremamente vulnerabili impossibilitate a muoversi?
🔹 Le persone estremamente vulnerabili e/o con disabilità gravi, che hanno dichiarato in fase di registrazione di essere impossibilitate a muoversi, vengono contattate dalle aziende sanitarie territoriali e vaccinate a domicilio.

❓ Una persona estremamente vulnerabile con più di 80 anni da chi viene contattata per la vaccinazione?
🔹 Verrà contattata dal proprio medico di famiglia e/o dalla struttura sanitaria da cui è seguita.

❓ Perché la malattia della quale sono affetto non è indicata per la prenotazione dei vaccini, destinati agli estremamente vulnerabili?
🔹 Se non è indicata è perché non è stata inclusa dal Governo nel piano nazionale, al quale dobbiamo attenerci.

❓ Le persone con grave obesità (BMI>35) appartengono alla categoria di estremamente vulnerabili, ma le persone anoressiche no: perché queste ultime non sono inserite?
🔹 Perché la patologia non è stata inclusa dal Governo nel piano nazionale, al quale dobbiamo attenerci.

❓ Per i malati di Alzheimer e le persone con demenza non è prevista alcuna priorità?
🔹Le gravi patologie in questa fase sono indicate dal piano nazionale del Governo. Per le persone con altre patologie le vaccinazioni proseguono in ordine di età.

Categoria A bit.ly/3wBC9en Categoria B bit.ly/31SYmqj 

Vaccini Estremamente Vulnerabili

Le persone che rientrano nelle seguenti patologie 𝗡𝗢𝗡 𝗱𝗼𝘃𝗿𝗮𝗻𝗻𝗼 𝗽𝗿𝗲𝗻𝗼𝘁𝗮𝗿𝘀𝗶 perché saranno chiamate direttamente da ASL, Azienda ospedaliero-universitaria o centri di riferimento specialistico che ben li conoscono perché li hanno in cura:
• Patologia oncologica
• Malattie autoimmuni- immunodeficienze primitive,
• Malattie neurologiche
• Trapianto di organo solido e di cellule staminali emopoietiche
• Diabete e altre endocrinopatie severe (quale morbo di Addison)
• HIV
• Malattie respiratorie (altre malattie respiratorie che necessitino di ossigenoterapia)
• Malattie cardiocircolatorie (pazienti schock cardiogeno)
Saranno quindi contattate telefonicamente entro 15 giorni per la data di prenotazione della vaccinazione.

Le persone che rientrano nelle seguenti patologie invece potranno prenotarsi da domani pomeriggio sul 𝗣𝗢𝗥𝗧𝗔𝗟𝗘 prenotavaccino.sanita.toscana.it
• Malattie respiratorie
• Malattie cardiocircolatorie
• Fibrosi cistica
• Insufficienza renale
• Malattia epatica
• Malattia Cerebrovascolari
• Emoglobinopatie
• Sindrome di Down
• Grave obesità
• Pluripatologie
• Disabili Gravi

Queste persone hanno ricevuto direttamente il codice di prenotazione composto da 8 cifre che dà loro la possibilità di prenotarsi direttamente.
Ciascuno riceverà il proprio appuntamento, non sarà un click day.

Le agende saranno aperte per le giornate dal 9 all’11 aprile e dal 23 aprile al 9 maggio.

Qui trovate le patologie dettagliate bit.ly/3rW7tRM 

 

🔵  PROGETTO PASS

 
📋Fare un prelievo di sangue, una visita specialistica, un accertamento diagnostico, per chi ha una disabilità può essere molto più complicato che per altri.
E non a causa delle barriere architettoniche, che pure ci sono, ma per quelle barriere cosiddette “invisibili”, legate all’organizzazione dei servizi e alla formazione del personale. Queste barriere invisibili rendono più complicato per i cittadini disabili sottoporsi a visite, esami, terapie.
 
👩‍⚕️🧑‍⚕️Per andare incontro alle esigenze di salute di questi cittadini e garantire una effettiva equità, la Regione Toscana ha messo a punto, in collaborazione con i coordinamenti delle associazioni per la disabilità, il programma PASS (Percorsi Assistenziali per i Soggetti con bisogni Speciali), per adeguare l’offerta sanitaria in modo da migliorare i risultati di salute delle persone con disabilità.
 
👇Per maggiori informazioni consulta il link 👇
 

Emozioni colorate

All’interno del progetto “NaturalMente Connessi”, la Fondazione d’Arte Trossi-Uberti propone “Emozioni colorate” rivolto a caregivers e anziani.
 
🎨Alessandra Dini conduce un’attività di stimolazione sensoriale attraverso colori e musiche. Il laboratorio inizia con la visione del video “Aerosol Amoeba” dello street artist Pahnl, nel quale emergono diverse immagini sulla mescolanza dei colori associati alla musica.
 
🎼L’attività prosegue con una riflessione su quanto visto: l’operatore stimolerà i partecipanti ad esprimere le loro impressioni, evidenziando gli stati d’animo di ciascuno. Il percorso si conclude con la condivisione di ognuno dei partecipanti.
 
📆 L’appuntamento sarà:
– Sabato 10 Aprile ore 10:00.
 
L’incontro si svolgerà su piattaforma Google Meet.
 
📩 Per poter partecipare è necessaria l’iscrizione (nome e cognome del partecipante e del familiare) mandando una mail a info@aimacostaetrusca.it.
Partecipazione libera e gratuita.